QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Menu

Al Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca

On. Prof. Lorenzo FIORAMONTI

Al Capo di Gabinetto Dott. Luigi FIORENTINO

 

Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione

Capo Dipartimento: Dott.ssa Carmela PALUMBO

 

Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali

Capo Dipartimento: Dott.ssa Daniela BELTRAME

 

Oggetto: segreterie scolastiche sempre più al collasso. No allo “scaricabarile” di ulteriori adempimenti. Si impongono interventi della massima urgenza.

 

Sig. Ministro, Sig. Capo di Gabinetto e Sig.ri Capi Dipartimento,

come a Voi noto nelle istituzioni scolastiche mancano quasi 3.000 Direttori SGA (per l’esattezza 2.907 su 7.859), gli organici degli Assistenti Amministrativi sono stati ridotti e le modalità di reclutamento degli stessi non garantiscono la professionalità oggi richiesta per tutti gli innumerevoli e complessi adempimenti, conseguenti all’art. 14 DPR 275/99.

 Si tenga conto, inoltre, che il sistema informativo presenta innumerevoli criticità e raramente colloquia, come dovrebbe, con altri sistemi informativi.

 La gestione documentale delle scuole in modalità digitale, prescritta dal CAD, avviene con soluzioni non garantite dall’amministrazione centrale e in un contesto da “far west” dove ogni scuola cerca di arrangiarsi a modo suo, con aggravi di costi organizzativi e finanziari.

 Nelle descritte condizioni è impossibile garantire la correttezza e puntualità degli adempimenti che vengono continuamente scaricati sulle istituzioni scolastiche con riferimento ad alunni, personale e contabilità.

Sul versante del personale si vanno facendo sempre più gravosi gli adempimenti di natura previdenziale legati a nuova Passweb e TFS telematico; adempimenti che le scuole non sono in grado di garantire con il rischio reale di generare effetti negativi e dannosi sui diritti del personale interessato.

 Nella ricorrenza del ventennale dell’autonomia scolastica le scuole si ritrovano con pochi poteri decisionali e scarse risorse finanziarie, da un lato, con molte funzioni amministrative e conseguenti responsabilità, dall’altro.

 In altri termini il conferimento della personalità giuridica e dell’autonomia funzionale non ha prodotto effetti significativamente positivi sulla didattica e sugli alunni, mentre ha generato conseguenze dirompenti sul lavoro amministrativo, di cui è primariamente responsabile il Dirigente e corresponsabile il Direttore SGA; lavoro che vede coinvolti operativamente tutti gli Assistenti Amministrativi, indistintamente livellati nell’inquadramento e nelle retribuzioni.

 È urgente uscire da questo “cul de sac” con interventi mirati e concreti che siano frutto di una attenta analisi della realtà.

 Disponibili per ogni confronto e approfondimento riteniamo indispensabile che si convochi una conferenza nazionale di servizio sulle tematiche afferenti “l’attribuzione di funzioni alle istituzioni scolastiche”, anche al fine di una revisione e/o rimodulazione di quanto previsto dall’art. 14 del già citato DPR 275/99.

 

In assenza di riscontri puntuali avvieremo un rinnovato stato di agitazione, con l’ipotesi di pervenire alla proclamazione del blocco delle attività amministrative delle scuole. D’’altronde come dicevano gli antichi “nemo ad impossibilia tenetur” (nessuno può essere costretto a cose impossibili).

 

Lì, 17.10.2019

IL PRESIDENTE

Giorgio Germani

 

 

In primo piano

URP

Istituto Comprensivo
"Arturo Martini"
Via Verdi, 1
30037 Peseggia di Scorzè (VE)
Tel.: 041-58.30.692
Fax: 041-58.30.696
PEO: veic83500p@istruzione.it
PEC: veic83500p@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. veic83500p
Cod. Fisc. 90108050270
Cod. fatt. elettronica: UFKGYZ
Coordinate IBAN:
IT97Z0359901800000000137663