QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Menu

IL CONSIGLIO DEI MINISTRI APPROVA IL DECRETO PER IL CONCORSO DI 24MILA DOCENTI, 11.263
COLLABORATORI SCOLASTICI DA INTERNALIZZARE (EX LSU ) ED UNA MANCIATA DI DIR. TECNICI E DSGA


Il 10 ottobre il Consiglio dei Ministri ha licenziato il Decreto con cui impegna il MIUR ad assumere, attraverso successivi bandi di concorso (sia ordinario che straordinario) 24mila
docenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado e circa 11mila collaboratori scolastici da internalizzare (come già stabilito dalla Legge di Bilancio per il 2019).Il
decreto fa seguito all’accordo tra MIUR e sindacati “maggiormente rappresentativi” del 1 ottobre. L’anno scolastico 2019/20 è cominciato con l’assunzione a tempo determinato di oltre
200mila docenti precari ed il Governo s’impegna ad assumerne soltanto 24mila, appena il 12%.
Nel nostro Paese continua a non trovare applicazione la normativa comunitaria in base alla quale dopo tre anni di servizio i lavoratori devono essere stabilizzati. Il Decreto prevede
anche delle pesanti misure d’inasprimento per i futuri docenti neo assunti durante il periodo di formazione e di prova: dal voto numerico da attribuire in sede di colloquio finale
all’ingresso di un membro esterno nel comitato di valutazione che, con tutta probabilità, sarà un dirigente scolastico di altro istituto. In una apposita scheda tecnica forniremo tutte le
informazioni sui prossimi concorsi per i docenti della secondaria. Non si interviene per porre rimedio definitivo al problema, mai del tutto risolto, delle maestre diplomate magistrali.
Salutiamo invece positivamente la semplificazione della procedura concorsuale per l’assunzione degli 11.263 ex LSU (lavoratori socialmente utili) o comunque alle dipendenze di ditte
esterne, che dopo decenni di lavoro nero legalizzato (per quanto riguarda i diritti) finalmente saranno assunti direttamente dal MIUR attraverso un concorso per soli titoli.
Questo processo d’internalizzazione è il risultato delle lotte del movimento sindacale di base che ha dovuto scontrarsi soprattutto contro quei sindacati che oggi si vantano del risultato.

In primo piano

URP

Istituto Comprensivo
"Arturo Martini"
Via Verdi, 1
30037 Peseggia di Scorzè (VE)
Tel.: 041-58.30.692
Fax: 041-58.30.696
PEO: veic83500p@istruzione.it
PEC: veic83500p@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. veic83500p
Cod. Fisc. 90108050270
Cod. fatt. elettronica: UFKGYZ
Coordinate IBAN:
IT97Z0359901800000000137663